News

Flavio Insinna alla guida di Boss in Incognito

Flavia Insinna conduce Boss in incognito
Flavia Insinna conduce Boss in incognito

Lunedì 21 dicembre, alle ore 21.15, torna su Rai2 Boss in Incognito, giunto alla terza edizione. Da quest’anno ad accompagnare i Boss nella loro avventura non ci sarà più Costantino della Gherardesca ma Flavio Insinna, che approfondirà i momenti delicati della loro missione e alleggerirà il loro stress con gradite e commoventi sorprese.

Insinna è stato chiamato in corsa per Boss in incognito, come racconta a Vanity Fair: “Sì, e mi dispiace. Se mi dovessero riproporre la cosa vivrei i sapori e gli odori della fabbrica e della catena di montaggio, in modo da capire meglio che cosa gira intorno a questo mondo. Mi hanno lanciato sfida di fare il narratore e io l’ho accolta con grande emozione”. Il conduttore racconta anche le emozioni che ha provato: “In questo programma si parte dalla finzione per toccare la verità. E poi mi ha fatto venire in mente il teatro, l’Enrico V di Shakespeare, quando il Re si presenta in incognito nell’accampamento dei suoi soldati per chiedere loro un giudizio sulla guerra. Riceverà delle risposte spiacevoli, ma alla fine riuscirà a spronarli”. Insinna rivela che c’è un punto di contatto tra Affari tuoi, che conduce tutte le sere su Rai1, e Boss in incognito: “Esiste un filo rosso: il capitale umano. Senza le persone non potrebbero esistere questi due programmi. Mi piace, in un mondo distratto, mettere in ascolto la gente”. L’amore della sua vita rimane comunque Affari tuoi: “E’ la donna immaginaria che riesce a rendermi leggero, allegro, e che allontana le mie ombre e le malinconie, e se anche le malinconie si manifestano, diventano poetiche. È una donna che ti fa ridere di te e si allea con te anche quando inciampi”.

Boss in incognito, il docureality targato Endemol in onda su Rai2
Boss in incognito, il docureality targato Endemol in onda su Rai2

La novità di questa terza edizione di Boss in incognito è la “copertura” che permetterà alle telecamere del programma di infiltrarsi nelle aziende senza destare sospetti. Per questo il programma si avvarrà di un ingegnoso espediente: a tutti verrà fatto credere che la troupe è impegnata nella realizzazione di un nuovo talent show dedicato al mondo del lavoro. Il boss in incognito verrà presentato come un concorrente in cerca di un contratto di lavoro e che, per questo, sarà giudicato dagli stessi dipendenti dell’azienda, ignari di dare così un voto al loro boss. Solo alla fine il Boss si svelerà e a qualcuno dei suoi dipendenti darà un premio davvero speciale.

In questa nuova edizione, formata da otto appuntamenti, il pubblico potrà conoscere così un boss della pizza, uno delle crociere e potrà scoprire il mondo delle acciaierie e degli alberghi di lusso e conoscerà realtà come quella delle cantine vinicole e dei pastifici. Si scoprirà così che il miglior lubrificante degli ingranaggi di una catena di montaggio è la dedizione degli operai e che ereditare un’azienda non significa ereditare automaticamente anche il rispetto di chi ci lavora. Quello va guadagnato sul campo. Si evidenzierà così che l’amore per il proprio lavoro non si consuma sotto il peso degli anni e che il Made in Italy è essenzialmente un sentimento. In alcuni casi il programma servirà a far conoscere le difficoltà di alcuni boss a mantenere in Italia i propri stabilimenti e anche a prendere coscienza che a volte i soldi non sono l’unico compenso che un dipendente si aspetta dal proprio capo. Si scoprirà poi che non è più tempo del boss al vertice della piramide, ma che è iniziato il tempo dei boss che condividono con la base un disegno comune. Protagonista della prima puntata è il “boss” Paolo Aruta dell’azienda Fratelli La Bufala, catena che conta oltre 100 ristoranti in tutto il mondo, da Napoli a Dubai, dal Cairo a Bruxelles, da Istanbul a Miami. Il titolare si camufferà nel suo ristorante di Londra. (fonte Ufficio Stampa Rai)

Annunci

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...