Rassegna stampa

Rassegna stampa: boom per l’Isola del doppio senso

rassegna stampa isola dei famosi
Grande successo di pubblico per la prima de L’Isola dei famosi su Canale 5

Rassegna stampa dedicata al debutto, su Canale 5, de L’Isola dei famosi. La prima puntata del reality condotto da Alessia Marcuzzi ha ottenuto un boom di ascolti, con 5 milioni 534 mila telespettatori, pari al 26.87% di share, e picchi di quasi 8 milioni e di oltre il 42% di share. Sui social, oltre 200 mila tweet nel corso della serata.

Aldo Grasso sul Corriere della Sera boccia l’edizione di quest’anno, la cui unica chiave interpretativa sembra il doppio senso:

Stare in piedi fino all’una di notte per vedere «L’Isola dei Famosi» è una triste follia. Mai visto un programma così maldestro e interminabile per ragioni d’ascolto (Canale 5, lunedì, 21.30). È vero che i reality hanno bisogno di tempo per scaldare il motore, ma l’edizione di quest’anno, la cui unica chiave interpretativa sembra il doppio senso, lascia poche speranze. I naufraghi non sono famosi, lo studio è debole, gli autori sono meno creativi dell’uragano della settimana scorsa, Cecilia Belén (sorella di) deve spogliarsi per pagare il mutuo della casa dei genitori (ci mancava solo il risvolto sociale), Alessia Marcuzzi non sa cosa sia il senso del ritmo, Mara Venier è una signora («Quanto sei str…», dice al suo opinionista di riferimento) e Alfonso Signorini ha perso quel po’ di autoironia che un tempo esibiva. Il grande Dino Risi aveva già capito tutto. Basta rivedere quel pezzo del Sorpasso in cui tratteggia la giovane Catherine Spaak per intuire che sarebbe finita così. È probabile che tutto sia combinato (nei reality non si sa mai), ma certo l’uscita di scena della Spaak è di rara ridicolaggine: «Io mi trovo veramente molto in difficoltà… quando, una settimana fa, abbiamo preso questa barca… per raggiungere l’Isola, non sapendo che saremmo tornati indietro, è successa una cosa che mi ha fatto stare molto male. La barca si muoveva moltissimo, abbiamo sbattuto, qualcuno rideva, qualcuno no. Io posso dire di aver passato la mezz’ora più brutta della mia vita». Il grande Dino Risi aveva già capito tutto. Basta rivedere quel pezzo del Sorpasso in cui tratteggia la giovane Catherine Spaak per intuire che sarebbe finita così. È probabile che tutto sia combinato (nei reality non si sa mai), ma certo l’uscita di scena della Spaak è di rara ridicolaggine: «Io mi trovo veramente molto in difficoltà… quando, una settimana fa, abbiamo preso questa barca… per raggiungere l’Isola, non sapendo che saremmo tornati indietro, è successa una cosa che mi ha fatto stare molto male. La barca si muoveva moltissimo, abbiamo sbattuto, qualcuno rideva, qualcuno no. Io posso dire di aver passato la mezz’ora più brutta della mia vita».

Anche per Antonio Dipollina è l’Isola dei doppisensi, formato Rocco: infatti il giornalista de La Repubblica scrive:

Passata la mezzanotte, i pupi a nanna, liberi tutti: ecco la spiaggia dove bisogna stare nudi e una staccionata copre l’essenziale, ma quando arriverà Rocco Siffredi non sarà così semplice. Ecco gli ammiccamenti, la figura della tettona che avvince sempre il paese, doppisensi come se piovesse: siccome non pioveva più, l’Isola dei famosi è partita davvero, su Canale 5. E’ finito tutto all’una di notte, saltando da una questione all’altra, Catherine Spaak abbandona, oddio, Valerio Scanu nella parte del bullizzato, Patrizio Oliva con pancetta, Signorini&Venier in studio a darsi sulla voce.  E dire che la Marcuzzi in studio e Alvin inviato sull’isola sono perfino bravi, ma è tutto un perdere tempo e cincischiare in attesa degli sviluppi (ampi) futuri con Siffredi inevitabile protagonista – ma perchè quei boxer così anonimi? E’ un edizione del Rocco, quindi già seguitissima, 27, nel senso dello share (e che, solo loro i doppisensi?), l’attesa amplificherà il piacere.

Anche per il critico de Il Giornale, Maurizio Caverzan, questa edizione viaggerà con sottotesto incorporato dall’inizio alla fine:

C’erano tre motivi di interesse per la nuova edizione de L’Isola dei famosi targata Mediaset. Il primo: vedere se e quanto sarebbe resistita Catherine Spaak, l’unica presenza che giustificava il complemento di specificazione del titolo. Il secondo: vedere se e quando Rocco Siffredi manifesterà la sua esuberanza. Il terzo: vedere se e quanto la nuova versione del reality si sarebbe differenziata dalle precedenti. Per quanto riguarda il punto uno, già a inizio gennaio avevamo preconizzato l’azzardo della partecipazione della Spaak, con conseguente e pressoché inevitabile naufragio del suo mito di attrice, cantante, conduttrice di alto lignaggio. Andandosene quasi subito si è ravveduta in tempo. Sul punto due, ha provveduto Mara Venier a svelare l’arcano: “Noi, Alessia, dobbiamo stare molto attente quando ci rivolgiamo a Rocco perchè lui è un doppio senso continuo”. Questa edizione viaggerà con sottotesto incorporato dall’inizio alla fine. Quanto alle novità, l’unica di rilievo è la Playa Desnuda, con due potenziali concorrenti – Bruce Martinez e Cecilia Rodriguez – che dovranno rinunciare a tutte le comodità, a cominciare dai vestiti. Che trovata. Notazioni finali sui conduttori. La Venier dosa con mestiere spontaneità e malizia, Signorini diffonde il gossip gay-friendly di Chi, Alvin si salva stando sul pezzo. La Marcuzzi squittisce, perennemente sull’orlo di una crisi di riso. Sforziamoci di non prendere l’Isola come specchio della nostra tv generalista. Altrimenti, non ci resta che piangere.

Annunci

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...