Fiction&Serie

La prostituzione nelle case chiuse raccontata nella fiction di Rai1 Altri tempi con Vittoria Puccini

Altri tempi con Vittoria PucciniVittoria Puccini è la protagonista della miniserie Altri tempi, in onda domenica 13 e lunedì 14 ottobre su Rai1. Un viaggio a ritroso nel tempo, nell’Italia degli anni Cinquanta, della prostituzione nelle case chiuse e della lunga battaglia della senatrice Merlin per la loro abolizione. La regia è di Marco Turco, che torna su Rai1 dopo le fortunatissime fiction C’era una volta la città dei matti sulla vita di Franco Basaglia e Rino Gaetano, ma il cielo è sempre più blu. “Credo sia una fiction necessaria per far conoscere una pagina importante del nostro Paese e del nostro passato – ha dichiarato Vittoria Puccini al Radio Corriere -. Marco Turco ha deciso di raccontare non quello che dei bordelli si sa, quello che appartiene all’immaginario collettivo, ma la realtà più drammatica e dolorosa, quella che appartiene allo sfruttamento e alla violenza che imperavano dentro quelle case. Riportando il messaggio ad oggi, direi che è una storia che aiuta a comprendere l’importanza del rispetto della dignità delle persone, in particolare delle donne. E credo sia un problema culturale, di educazione che dovrebbe iniziare dai giovani. Si deve insegnare ai bambini ad avere rispetto per se stessi, per il proprio corpo e di non oltraggiare mai la dignità altrui”.

Nella fiction Vittoria Puccini è Maddalena, una prostituta che deve fare la dolorosa scelta di rinunciare a sua figlia.  Accanto a lei – che da ragazza in difficoltà diventerà l’affascinante e seducente Ninfa, maitresse del  bordello più prestigioso della città – le altre donne di ‘vita’, Duchessa (Stefania Rocca), Camilla, Viola, Edda, Agata,  Betty (Marina Rocco, Elena Radonicich, Camilla Semino Favro, Viviana Altieri, Marta Iagatti). Il tutto ruota intorno ad una lettera di Maddalena – letta dalla figlia Adele (Valentina Corti) – rivelatrice di tanti segreti e confessioni, inviata alla  senatrice Lina Merlin (Benedetta Buccellato), coraggiosissima parlamentare che, sola contro tutti, ingaggiò, tra mille  contrasti nell’Italia degli anni ‘50, una difficile battaglia che portò all’abolizione della prostituzione legalizzata in Italia e alla chiusura delle case di tolleranza. Completano il cast  Francesco Scianna, Thomas Trabacchi, Fausto Russo Alesi, Mattia Sbragia, Giselda Volodi, Bebo Storti.  La fiction, costata 4,2 milioni di euro, è stata girata interamente in Italia.

Annunci

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...