News

Da domani parte sul digitale terrestre Rai5, il nuovo canale di intrattenimento culturale

Logo Rai5
Il logo di Rai5

In concomitanza con il completamento dello switch-off in Lombardia e in Piemonte, dal 26 novembre alle 21 parte Rai5, il nuovo canale di “intrattenimento culturale” del digitale terrestre Rai, che sostituisce Rai Extra. Rai5 propone un’offerta diversa per ogni prima serata della settimana: musica rock e pop la domenica; grande documentaristica dedicata ai protagonisti del nostro tempo il lunedì; cinema il martedì; arte, tendenze e Made in Italy il mercoledì; spettacolo il giovedì; viaggie territori il venerdì; teatro e danza il sabato.

Su Rai5 sarà trasmessa in diretta il 7 dicembre a partire dalle 16.30 la prima del Teatro alla Scala di Milano de La Valchiria di Richard Wagner, con la direzione di Daniel Barenboim e la regia di Guy Cassiers. Inoltre per dare visibilità alla tv di qualità, nasce la collaborazione con il PrixItalia, per portare sugli schermi i migliori programmi selezionati ogni anno fra le produzioni di 90 emittenti di tutto il mondo.

Rai5 affida a importanti personaggi, che muteranno poi nel tempo, il compito di “rappresentare” i generi che compongono il palinsesto. Lo chef Gualtiero Marchesi rivelerà ai telespettatori il suo ricchissimo percorso all’interno della cultura gastronomica e non solo. La scoperta dell’Arte e delle città italiane sarà affidata a Philippe Daverio, che percorrerà la penisola alla ricerca delle innumerevoli”meraviglie” del nostro Paese. Il ballerino Kledi Kadiu farà conoscere ai telespettatori il mondo della danza: un viaggio nell’universo del balletto in tutte le sue espressioni. Benedetta Mazzini esplorerà l’Africa, i suoi luoghi, la sua storia e le sue curiosità, avendo come compagni di viaggio personaggi dello spettacolo. Omar Pedrini si occuperà della musica pop e rock proponendo, insieme con un ospite ogni volta diverso, concerti live e documentari su grandi musicisti. A Gregorio Paolini sarà affidato un rotocalco dedicato alla moda, al design, all’architettura e, in generale, alle ultime tendenze della creatività italiana.

Nella serata dedicata all’intrattenimento Rai5 tributa un omaggio particolare a Renzo Arbore e alla sua “tv d’autore” con “…. A lungadurata” e “Doc Memories”. Ad altri personaggi dello spettacolo e del mondo culturale il compito di invitare il pubblico alla visione di film e pièce teatrali in palinsesto: ognuno di loro suggerirà “cinque buoni motivi” per non perdere il programma. Nell’offerta di Rai5 altri importanti appuntamenti: “Cool tour”, un magazine preserale quotidiano condotto da Carlo Massarini sulle novità, sui gusti e sui consumi artistici e musicali del nostro tempo. La mattina, dalle 6.30 alle 8.30, sarà dedicata alla musica classica, con i grandi concerti dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai e, ogni domenica mattina, uno spazio dedicato alla lirica, con la messa in onda delle opere più famose, corredate da una guida all’ascolto e da sottotitoli per facilitarne la fruizione. Per maggiori informazioni www.rai5.rai.it. Rai5 è presente anche sui social network Facebook e Twitter.

fonte: Ufficio Stampa Rai

Annunci

1 thought on “Da domani parte sul digitale terrestre Rai5, il nuovo canale di intrattenimento culturale”

  1. Finalmente nasce un canale Rai con una vasta offerta culturale che spazia dalla musica all’arte in tutte le forme. Eccellente la messa in onda al mattino della musica classica, meraviglioso il ciclo verdiano e i programmi di profondo spessore artistico-culturale di Filippo Daverio, come Emporio Daverio e Passepartout, nonché gli Incontri Ravvicinati, magistralmente condotti da Agliotti.
    Devo far notare che mai è stata pubblicizzata la musica classica come è stato fatto per tutti gli altri programmi.
    Chiedo, per quale motivo, qualche giorno fa è stata tagliato un programma che di primo mattino leniva la mente, donava armonia e avviava qualche giovane al gusto della grande musica. Se merita ascolto la voce di una persona che da più di cinquantanni è stata ed è ancora in qualche modo guida entusiasta di giovani menti alla cultura e al sapere e ha scritto due romanzi, ; se questa voce, discreta e sommessa nel frastuono di tanto rumore sbraitante dei tempi attuali, giunge ai Responsabili del palinsento di Rai 5, raccomanda il ripristino della musica classica di primo mattino e, chiede ancora che, quando termina il ciclo verdiano, guidatto dalla passione dell ‘eccellente musicologo Guido Barbieri, si continui il programma domenicale con il Melodramma e poi con la dimenticata Operetta. La Musica produce incantesimo, la Musica è seduzione dello spirito……
    Infine, per favore, non svilite questo canale Rai, dagli alti natali, con troppi cuochi! il cibo ha una sua valenza culturale, antropologica e artistica, ma bastano i quattro divertenti viaggiatori attraverso la Spagna, bastano la cucina d’arte di Gualtiero Marchese ed i gaudenti simposi di Filippo Daverio. Non vorrei dilungarmi, ma i miei apprezzamenti per i programmi storici di Renzo Arbore.
    Ringrazio anticipatamente per l’accoglienza della mia richiesta e di qualche sparso suggerimento..Cordiali saluti a Tutti Coloro che contribuiscono alla redazione e alla selezione dei programmi,Annamaria Amoroso

    Mi piace

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...