News

Mentana e Bignardi, La7 fa acquisti. Via Crozza, resta aperto il nodo Piroso

(La Stampa.it) Il palinsesto autunnale di La7 parte con l’arrivo di Enrico Mentana come responsabile del tg e il ritorno di Daria Bignardi. Per il resto la programmazione, presentata oggi, conferma parte del palinsesto delle scorse stagioni. Con l’eccezione dell’assenza di Maurizio Crozza per il quale al momento non è previsto nulla. «Ma non è escluso – ha detto Giovanni Stella, presidente di Telecom Italia Media – qualcosa di nuovo tra un po’ di tempo». Un’offerta quindi quella della rete di Telecom Italia Media articolata tra informazione, approfondimento, cinema, fiction, intrattenimento e sport. Gad Lerner torna per il nono anno con L’Infedele, mentre Ilaria D’Amico si riprende in pieno Exit. Per le serie tv torna Leverage, che sarà interpretato per la prima volta da Elisabetta Canalis.

Ma l’uomo del giorno è Enrico Mentana, che non ha ancora firmato ma dovrebbe entrare al suo posto ai primi di luglio, e condurrà probabilmente anche un’edizione del tg. «Corono una tentazione di dieci anni fa – ha detto Mentana riferendosi a uno dei suoi precedenti contatti con La7 – quando, come carbonari, ci incontrammo con Gad Lerner e Fabio Fazio per il sogno del terzo polo. Le cose sono andate diversamente, forse è giusto così, i tempi non erano maturi. Ora ho raccolto la sfida perché la cosa più bella che puoi fare nella vita è fare quello che ti piace». L’ex direttore del Tg 5 ha spiegato che, dopo la grande rottura sul caso Eluana, la pista Mediaset era rimasta aperta. «Ho incontrato il premier e mi ha detto: mi piacerebbe se tu tornassi», ha rivelato Mentana. «Mi hanno fatto delle proposte molto competitive dal punto di vista economico – ha raccontato – ma ho preferito accettare questa sfida». Mentana non ha voluto entrare nei dettagli sui progetti che avevano in mente per lui a Mediaset, lasciata oltre un anno fa. «Sostanzialmente – ha detto – mi offrivano quello che facevo prima, Matrix». Durante la conferenza stampa Mentana ha voluto rivelare anche il suo compenso. «Se entro in servizio il primo luglio – ha detto – costerò alla rete 160.000 euro nel 2010».

Oltre al futuro di Crozza, tra le questioni che sono ancora in sospeso, ha spiegato Giovanni Stella, c’è il futuro ruolo di Antonello Piroso nella rete. «Io vorrei che restasse in qualche modo con noi», ha detto Stella. Sul piatto ci sono le trasmissioni che Piroso aveva ideato e che conduceva: Omnibus e Niente di Personale. «Essendo stato Antonello creatore di di queste trasmissioni – ha detto Mentana – credo che debba mantere la patria potestà di quelle creature». Gli elementi del contratto finora condivisi tra giornalista e rete prevedono, tra l’altro, «la possibilità – come ha spiegato il futuro direttore – di approfondimenti dell’attualità, anche con l’ipotesi di un programma». Naturalmente, Mentana si è premurato di trovare nella nuova casa quello che lo fece andar via dalla vecchia: «Credo sia una vocazione che La7 non può tradire che quando ci sono i grandi fatti in corso si possa sfondare il palinsesto per seguirli». Esattamente ciò che Mediaset gli negò quando trasmise il Grande Fratello la sera della morte di Eluana Englaro nonostante la richiesta di Mentana di intervenire con una finestra informativa.

Annunci

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...