News

Digitale, a fine anno 62% delle famiglie italiane avrà decoder

Al 31 dicembre 2009 il 62% delle famiglie italiane (36 milioni di individui) sarà in possesso di un ricevitore per la tv digitale terrestre; con gli switch off in calendario del 2010 (altri 10 milioni di famiglie, pari al 38% della popolazione) l’Italia intera sarà di fatto digitale già l’anno prossimo. Sono le stime di DGTVi, il consorzio dei broadcaster coinvolti nel passaggio alla nuova tecnologia – nel numero di ottobre della newsletter Digita. Il 27 ottobre si è concluso lo switch off del Trentino, che ha coinvolto 857 impianti, 25 emittenti fra nazionali e locali, 477 mila cittadini coinvolti; è appena partito quello dell’Alto Adige, a novembre seguiranno il Lazio e Roma (lunedì 16), a dicembre si chiude con la Campania. I primi dati dalle regioni digitalizzate indicano un’adozione del Dtt superiore al 90%. Inoltre la stagione degli switch off – segnala ancora Digita – si è aperta con il superamento degli ascolti del digitale terrestre sul satellite a livello nazionale.

11,7 MILIONI DI FAMIGLIE DIGITALI A fine agosto, secondo le ultime stime Makno, il numero delle famiglie dotate di digitale terrestre (cioé in possesso di almeno un decoder nell’abitazione principale) è salito a 11 milioni 725 mila, con una crescita di circa 600 mila unità rispetto a luglio. Da inizio anno, sono oltre 4 milioni le ‘nuove’ famiglie con digitale terrestre. Ad agosto il numero complessivo dei ricevitori nelle abitazioni principali si attesta a 14 milioni 777 mila, circa 750 mila in più rispetto a luglio.

AD AGOSTO VENDUTO 1 MILIONE DI DECODER Il mese di agosto conferma il trend di forte crescita nelle vendite di ricevitori per il digitale terrestre, con circa 960 mila pezzi venduti: di questi, il 45.8% (440 mila circa) sono integrati, il 64.2% esterni. In totale, i decoder venduti dal febbraio 2004 sfiora i 19 milioni (18.924.515): il 56.1% (10.6 milioni) sono esterni, il 43.9% (8.3 milioni) sono integrati.

DTT PRIMA PIATTAFORMA DIGITALE NEGLI ASCOLTI Il mese di settembre segna il sorpasso nazionale del Dtt sul satellite, sia free che pay, con il 18.4% contro il 15.7%: dunque il digitale terrestre è la prima piattaforma digitale utilizzata dagli italiani. Il dato conferma che il passaggio al digitale rappresenta una forza trainante anche nelle aree non coinvolte nella transizione: l’incremento medio nell’uso del decoder Dtt é infatti più che proporzionale alla crescita delle popolazioni delle regioni di switch off. Nel settembre 2008 la quota di consumo di piattaforma Dtt era al 3.7% con il satellite al 15.6%: in un anno il consumo del digitale terrestre é quintuplicato.

fonte ANSA

Advertisements

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...